La storia di Le Castella Dalle origini del mito ai giorni nostri

Ucciali, l'ultimo dei grandi corsari - 2

Anno: 1538

Stato: Impero Ottomano
Avversario: Impero, Venezia, Chiesa

Prende parte alla battaglia di Prevesa (Préveza).

Anno: 1541

Stato: In proprio

Esercita la guerra di corsa nella squadra del Dragut. Effettua numerose razzie nell'Italia meridionale.

Anno: 1550

Stato: In proprio
Avversario: Malta

Cattura in uno scontro 3 galee dei cavalieri di Malta.

Anno: 1551

Stato: Impero Ottomano
Avversario: Impero

Scorre il mare Mediterraneo ai danni degli imperiali.

Anno: 1554

Avversario: Impero, Malta

Sulla fine dell'anno, investe di notte con 2 fuste sulle coste sarde una galea maltese, comandata dal catalano Jaume Losada. Si impossessa della nave e chiede un forte riscatto per il nobile fatto prigioniero.

Anno: 1555 Agosto

Naviga sotto vento all'isola di Favignana con 5 galeotte. Avvista la galea maltese "San Michele Arcangelo" di Pietro di Mendoza. Insegue la nave, ma riesce ad impadronirsi solamente della fregata che viaggia di conserva con la galea. Il capitano di quest'ultima per ottenere la libertà gli riconosce un riscatto.

Anno: 1556 Luglio

Si muove con una galea, presa a dei mercanti catalani, e con una galeotta di 21 banchi. A fine mese, escono da Malta per dargli la caccia con 13 galee, Giovanni Andrea Doria ed il capitano delle galee dell'ordine gerosolomitano, il priore di Francia Francesco di Lorena. Intercettato nelle vicinanze di Djerba, per non cadere prigioniero, l'Occhiali fa incagliare le 2 navi sotto la torre di Malguarniera, le abbandona e si salva con tutto l'equipaggio fuggendo a terra.

segue »

Meteo e mare

Commenti

La voce dei cittadini e dei visitatori

» Leggi tutti i commenti

» Contattaci